(troppo vecchio per rispondere)
cartucce calibro 12 e 20
winchester1976
2005-01-03 22:14:40 UTC
In un precedente post gentile Garolini mi aveva dato delle dosi
per il calibro 12 e 20 con bossoli nuovi, nell'eventualità di
voler utilizzare bossoli gia sparati, ricalibrati e ricapsulati
come dovrei modificare le dosi? Un aumento di 5 cg o una
stellare più decisa sarebbero giuste?

Allego le dosi che mi aveva dato


Bossolo 12/70 in plastica con DFS 616 oppure Nobel Sport con
U.686, carica la SIPE n alla dose di g. 1,40/1,45x32, sulla
polvere una borra contenitore di adeguata altezza, il piombo e
stellare a sei pieghe con cartuccia finita
a 58,0 mm.
Per usare la Biorientabile devi impiegare un bossolo più corto,
scegli un bossolo in plastica 12/67 con apparecchio DFS 615 o CX
1000 e carica la SIPEn alla dose di g. 1,35x32 sulla polvere la
Biorientabile da 21 mm e
chiusura stellare a 56,0 mm.

La gm3 per condizioni di tramontana e molto freddo con 33 gr di
piombo 9 con contenitore gualandi e stellare

Bossolo 12/70 in plastica con DFS 615, carica la GM3 alla dose
di g.1,60/1,65x33, sulla polvere una borra contenitore Super G
di adeguata altezza, il piombo e stellare a sei pieghe con
cartuccia finita a 58,2 mm.
La carica più elevata di polvere è da usare con temperature
sotto lo zero.
In calibro 20 utilizzo la polvere jk6, ma in condizione di
forte umidità ho dei problemi, potete consigliarmi una polvere in
gradi di caricare 25/26 gr. di piombo per condizioni climatiche
sfavorevoli? (pioggia, umidità forte).

Bossolo 20/70 in plastica con DFS 615, carica la Vihtavuori N-
340 alla dose di g. 1,30/1,35x26/27, sulla polvere una borra
contenitore Super G di adeguata altezza, il piombo e stellare a
sei pieghe con cartuccia finita a
59,5 mm.

Cordialità
G.G.
--
Inviato da Virgilio http://newsgroup.virgilio.it
Filtra gli antipatici, ti segnala le risposte e ti fa gli auguri
Garolini Gianluca
2005-01-03 23:53:56 UTC
Post by winchester1976
In un precedente post gentile Garolini mi aveva dato delle dosi
per il calibro 12 e 20 con bossoli nuovi, nell'eventualità di
voler utilizzare bossoli gia sparati, ricalibrati e ricapsulati
come dovrei modificare le dosi? Un aumento di 5 cg o una
stellare più decisa sarebbero giuste?
Allego le dosi che mi aveva dato
Bossolo 12/70 in plastica con DFS 616 oppure Nobel Sport con
U.686, carica la SIPE n alla dose di g. 1,40/1,45x32, sulla
polvere una borra contenitore di adeguata altezza, il piombo e
stellare a sei pieghe con cartuccia finita
a 58,0 mm.
Per usare la Biorientabile devi impiegare un bossolo più corto,
scegli un bossolo in plastica 12/67 con apparecchio DFS 615 o CX
1000 e carica la SIPEn alla dose di g. 1,35x32 sulla polvere la
Biorientabile da 21 mm e
chiusura stellare a 56,0 mm.
La gm3 per condizioni di tramontana e molto freddo con 33 gr di
piombo 9 con contenitore gualandi e stellare
Bossolo 12/70 in plastica con DFS 615, carica la GM3 alla dose
di g.1,60/1,65x33, sulla polvere una borra contenitore Super G
di adeguata altezza, il piombo e stellare a sei pieghe con
cartuccia finita a 58,2 mm.
La carica più elevata di polvere è da usare con temperature
sotto lo zero.
In calibro 20 utilizzo la polvere jk6, ma in condizione di
forte umidità ho dei problemi, potete consigliarmi una polvere in
gradi di caricare 25/26 gr. di piombo per condizioni climatiche
sfavorevoli? (pioggia, umidità forte).
Bossolo 20/70 in plastica con DFS 615, carica la Vihtavuori N-
340 alla dose di g. 1,30/1,35x26/27, sulla polvere una borra
contenitore Super G di adeguata altezza, il piombo e stellare a
sei pieghe con cartuccia finita a
59,5 mm.
Cordialità
G.G.
L'utilizzo di bossoli già sparati (una sola volta) comporta una minor tenuta
della chiusura stellare che di fatto falsa un pochino il carico di
estrazione e quindi il ciclo combustivo della polvere, rallentando
leggermente il tempo di canna ed abbassando la pressione massima e la
vuzero.
Non ci sono espedienti che riallineino le prestazioni, un bossolo già
sparato ha subito un deperimento che penalizzerà un pochino le prestazioni
in ogni caso, punto e basta; è chiaro che per cartucce senza eccessive
pretese, per caccia alla migratoria minore questo non avrà una gran
importanza.
Nel calibro 12 con la SIPE si possono riportare i valori a livelli
accettabili con una chiusura appena più marcata (la cartuccia finita deve
risultare 3-4 decimi di millimetro più corta del valore standard) e portando
anche parallelamente la carica del piombo a gr. 33.
Con la GM3 manteniamo lo stesso principio, chiusura più marcata, ma il
piombo lo si incrementerà solo di mezzo grammo.

In calibro 20 manterrei la chiusura più marcata di circa 2 decimi di
millimetro e la grammatura del piombo alla dose maggiore delle due indicate,
senza toccare la dose di polvere.
Con la eccellente N-340 è un vero peccato sacrificare una cartuccia che è
potenzialmente ottima per il modesto risparmio che si ottiene nell'usare il
bossolo rigenerato.

Cordialità
G.G.
Gianfranco Levati
2005-01-04 21:11:38 UTC
"winchester1976" []
bossolo rigenerato.
ma metti che uno (io) voglia ricaricare per il tiro dinamico.
voglio dire: al massimo devo impallinare della carta a 40 metri.
veramente non posso riutilizzare i bossoli?
cioe' anche se mi si abbassa la vizzero, la carta muore lo stesso (hihihi).

no?

ciao.
gianfranco.
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Garolini Gianluca
2005-01-04 21:55:40 UTC
Post by Gianfranco Levati
Post by Garolini Gianluca
bossolo rigenerato.
ma metti che uno (io) voglia ricaricare per il tiro dinamico.
voglio dire: al massimo devo impallinare della carta a 40 metri.
veramente non posso riutilizzare i bossoli?
cioe' anche se mi si abbassa la vizzero, la carta muore lo stesso (hihihi).
no?
Certo che puoi, ripeto è sconveniente se dalle cartucce si richiedono i
migliori risultati ottenibili per un uso in gara o per cartucce a palla dove
le pressioni si avvicinano a 800/850 Bar, ma per cartuccette da buon comando
con cui innaffiare di pallini un cartone andranno benone.
Quello che non vedo chiaro è la convenienza.
Una cartuccia economica da trap o da caccia originale costa oggi circa
10/11 cent , e ricaricandola faticherai a fare una patta, ma con una
lavorazione dietro non proprio risibile e con una cartuccia in ogni caso
composta in un bossolo usato (non è la stessa cosa dei bossoli metallici da
armi rigate!) e senza un controllo delle prestazioni di pressione e velocità
del tuo prodotto!
La ricarica di queste cartucce aveva un senso trentacinque anni fa, quando
una cartuccia originale, rapportando i prezzi a quelli attuali, costava
circa 25/30 centesimi di oggi e ricaricandola si spendeva la metà, più o
meno come ora.
Ognuno deve fare ciò che crede meglio, ma qui non vedo un senso logico.
Io che ho una armeria e lo potrei fare con passione e piacere, non ho un
caricamento perchè con la situazione attuale sarebbe totalmente tempo perso
mettersi a fare concorrenza a Fiocchi, RC, Nobel Sport, Clever, tieni
presente che non ho interesse a farlo pur potendo disporre di prezzi
all'ingrosso dei componenti,... figurati un privato che cosa potrà
risparmiare.
Se vuoi trovare un senso in questa attività, come ho già detto, dovresti
produrre cartucce a palla, oppure molto fini e pregiate quindi di elevato
costo sulle quali è possibile risparmiare effettivamente qualcosa, ma che si
usano abbastanza poco, almeno a caccia, dove con trenta o quaranta cartucce
buone fai un'annata intera.

Cordialità
G.G.
viking
2005-01-04 22:00:10 UTC
Post by Garolini Gianluca
anche parallelamente la carica del piombo a gr. 33.
Con la GM3 manteniamo lo stesso principio, chiusura più marcata, ma il
piombo lo si incrementerà solo di mezzo grammo.
Caro garolo, visto di quali bassezze è capace il tuo amichetto.:))))
E tu continui a frequentare quella riserva di storditi come se niente fosse,
nn ti vergogni di loro e del loro comportamento, nn ti ripugna postare con
simili mediocrità, anzi ignoranti patologici e deficenti auto etichettati.
Ti facevo migliore, ma probabilmente sbagliavo.:))))
Come ero sicuro chge viste le esigenze del tuo cliente qui sopra, avresti
consigliato l'utilizzo di cariche all'inglese.
Sai vero di cosa parlo, di quelle cariche x cartucce calibro 12 che usano
dai 29 ai 30 g di piombo ottenendo cmq ottime prestazioni con le minime
sollecitazioni alla spalla e spttt senza dover usare 2 calibri e spendere x
due serie di componenti.
Inoltre tale cartiuccia permette notevoli ricariche anche su bossoli di poca
qualitò, in quanto nn sfruttano assolutamente il potenziale strutturale del
bossolo
e quindi possono essere ricaricate in sicurezza, almeno quanto in economia.
proprio volendo si può portare il peso del piombo ai 30 g quando
si raggiungono le 7 ricariche sullo stesso bossolo.
Post by Garolini Gianluca
Cordialità
E verità.


--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/