(troppo vecchio per rispondere)
Caccia al cinghiale
Ceru
2008-01-14 11:00:17 UTC
Mi sto avvicinado alla caccia al cinghiale (per occupare qualche
domenica nel mese di genneio) e per l' appunto ho partecipato ad una
battuta propio ieri. Vorrei qualche consiglio sull' arma e le
munizioni da utilizzare visto che i pareri che ho sentito in loco sono
discordanti. Io ho un Benelli cal.12 canna da 65 ma mi hanno detto che
se monto lo strozzatore cilindrico la precisione di tiro si riduce a
30m, altrimenti montando uno strozzatore ** oppure *** la precisione
aumenta come pure il tiro utile ma è necessario utilizzare palle
particolari (tipo Gualandi) che comunque danneggiano lo strozzatore.
Altrimenti mi hanno detto di montarci una canna slug ma purtroppo non
so niente su questo tipo di canna, intendiamoci so che è senza
bindella poi..........internamente com' è liscia rigata è più precisa
di una normale.....
Ultima opzione resta una carabina a pallottola canna rigata cal 30.06
di indubbia precisione ed efficacia.
In quanto alle munizioni chi per le palle Gualandi, chi per le
Brenneke, chi per....?????

Ringrazio anticipatamente quanti mi aiuteranno.
Saluti
Ceru
Dodi
2008-01-14 11:44:41 UTC
"Ceru" <***@alice.it> ha scritto nel messaggio news:0af078fc-e34d-431b-9f42-***@q39g2000hsf.googlegroups.com...
Mi sto avvicinado alla caccia al cinghiale (per occupare qualche
domenica nel mese di genneio) e per l' appunto ho partecipato ad una
battuta propio ieri. Vorrei qualche consiglio sull' arma e le
munizioni da utilizzare visto che i pareri che ho sentito in loco sono
discordanti. Io ho un Benelli cal.12 canna da 65 ma mi hanno detto che
se monto lo strozzatore cilindrico la precisione di tiro si riduce a
30m, altrimenti montando uno strozzatore ** oppure *** la precisione
aumenta come pure il tiro utile ma è necessario utilizzare palle
particolari (tipo Gualandi) che comunque danneggiano lo strozzatore.
Altrimenti mi hanno detto di montarci una canna slug ma purtroppo non
so niente su questo tipo di canna, intendiamoci so che è senza
bindella poi..........internamente com' è liscia rigata è più precisa
di una normale.....
Ultima opzione resta una carabina a pallottola canna rigata cal 30.06
di indubbia precisione ed efficacia.
In quanto alle munizioni chi per le palle Gualandi, chi per le
Brenneke, chi per....?????

Ringrazio anticipatamente quanti mi aiuteranno.
Saluti
Ceru

La precisione, con canna cilindrica, non diminuisce affatto, anzi!! Non per
nulla le canne slug sono cilindriche. Non è, parimenti, vero, che le palle
danneggino lo strozzatore, essendo la quasi totalità previste per essere
sparate anche in canne strozzate. Io, ma è una opinione prsonale, giudico le
Gualandi fra le migliori in assoluto, abbastanza facili da ricaricare,
precise, e di costo, tutto sommato contenuto. La canna rigata è sicuramente
preferibile, sopratutto per i grossi cinghiali che sempre più sono presenti
nei nostri boschi. Comunque ritengo sia da valutare anche dove la caccia si
svolge. In zone fittamente boscate, in cui spari a distanze magari
brevissime, un fucile liscio, anzi, IL TUO liscio , quello con il quale
cacci normalmente , può essere vantaggioso nei tiri d'imbracciata. Fra i
vari calibri, valuterei attentamente anche il 300Win.Mag. purchè non
sparato in canne corte.
Ciao

dodi
aspis
2008-01-14 12:22:04 UTC
Penso pure io che la distanza di tiro, sia fondamentale nella scelta,
da vicino forse il 12 è meglio anche di una
carabina in 30.06, se hai in previsione tiri sopra i 30/40 mt. valta
la carabina.
Io uso delle Gualandi magnum con canna slug.
maurizio cesari
2008-01-14 13:00:47 UTC
Post by Ceru
Mi sto avvicinado alla caccia al cinghiale (per occupare qualche
domenica nel mese di genneio) e per l' appunto ho partecipato ad una
battuta propio ieri. Vorrei qualche consiglio sull' arma e le
munizioni da utilizzare visto che i pareri che ho sentito in loco sono
discordanti. Io ho un Benelli cal.12 canna da 65 ma mi hanno detto che
se monto lo strozzatore cilindrico la precisione di tiro si riduce a
30m, altrimenti montando uno strozzatore ** oppure *** la precisione
aumenta come pure il tiro utile ma è necessario utilizzare palle
particolari (tipo Gualandi) che comunque danneggiano lo strozzatore.
Altrimenti mi hanno detto di montarci una canna slug ma purtroppo non
so niente su questo tipo di canna, intendiamoci so che è senza
bindella poi..........internamente com' è liscia rigata è più precisa
di una normale.....
Ultima opzione resta una carabina a pallottola canna rigata cal 30.06
di indubbia precisione ed efficacia.
In quanto alle munizioni chi per le palle Gualandi, chi per le
Brenneke, chi per....?????
Ringrazio anticipatamente quanti mi aiuteranno.
Saluti
Ceru
Caro Ceru,
ognuno nella caccia al cinghiale ha le suo opinioni. Io dico sempre
che bisogna per prima cosa mettere la palla addosso al coriaceo
ungulato. Per fare questo bisogna in primis sapere stare bene alla
posta, evitando caramelle, mandarini ecc, ma anche stando molto fermi
e cercando di ascoltare davanti. Per il calibro io uso un 44 magnum
con palle da 300 e 240 grn, palla HP della hornady, ma ti posso dire
che prima della 30.06 preferirei il 308, che è la stessa cosa ma con
meno rischi di inceppamento. A me personalmente piace molto anche il
9,3x62 ma siamo già abbastanza sul particolare. Il 300 WSM è invece un
bellissimo calibro, potente e preciso. Ho visto Mauro Minervini
"rigirare" un cinghiale su se stesso con una fucilata a due
metri....Farei comunque di tutto per evitare il calibro 12, a meno che
non compri un sovrapposto slug con canne corte una liscia ed una
rigata.
Saluti
MC
p***@infinito.it
2008-01-14 17:29:47 UTC
Post by Dodi
La precisione, con canna cilindrica, non diminuisce affatto, anzi!!
Già. Eppure non son pochi quelli che sostengono il contrario.
Una borra proiettile ben caricata (per esempio la Gualandi caricata da
Gualandi) non solo ha un'energia simile a una carabina di quelle
utilizzate (ovviamente non al 300WSM o 9,3x72) ma sparato nell'arma
adatta ha una precisione per la caccia più che sufficiente, oltre a
uno stopping power ovviamente notevolissimo (500 grani e oltre con una
sezione di oltre 18 mm). Amici cacciatori sostengono che per alcuni
bestioni dalla pelle dura il 12 non avrebbe abbastanza penetrazione...
ma qui cedo la parola agli esperti. Comunque, credo che nel folto una
palla con molta inerzia abbia poca possibilità di farsi deviare.
Ovviamente, un proiettile così pesante non trattiene energia per molti
metri, pertanto per i tiri a una certa distanza non può essere
efficace. La distanza alla quale inizia a essere sconsigliato dipende
però dal manico del tiratore... chi è che cacciava i cinghiali con la
30M1? ;-)
Come precisione, il 12 sparato con canna slug posso assicurare che non
sfigura affatto: sbracciati a 50 m se non c'è vento si mettono 5 colpi
anche in 15 cm.
Dodi
2008-01-14 17:53:14 UTC
Post by p***@infinito.it
Post by Dodi
La precisione, con canna cilindrica, non diminuisce affatto, anzi!!
Già. Eppure non son pochi quelli che sostengono il contrario.
Una borra proiettile ben caricata (per esempio la Gualandi caricata da
Gualandi) non solo ha un'energia simile a una carabina di quelle
utilizzate (ovviamente non al 300WSM o 9,3x72) ma sparato nell'arma
adatta ha una precisione per la caccia più che sufficiente, oltre a
uno stopping power ovviamente notevolissimo (500 grani e oltre con una
sezione di oltre 18 mm). Amici cacciatori sostengono che per alcuni
bestioni dalla pelle dura il 12 non avrebbe abbastanza penetrazione...
ma qui cedo la parola agli esperti. Comunque, credo che nel folto una
palla con molta inerzia abbia poca possibilità di farsi deviare.
Ovviamente, un proiettile così pesante non trattiene energia per molti
metri, pertanto per i tiri a una certa distanza non può essere
efficace. La distanza alla quale inizia a essere sconsigliato dipende
però dal manico del tiratore... chi è che cacciava i cinghiali con la
30M1? ;-)
Come precisione, il 12 sparato con canna slug posso assicurare che non
sfigura affatto: sbracciati a 50 m se non c'è vento si mettono 5 colpi
anche in 15 cm.
Mi trovi d'accordo. A mio avviso, sulle ( relativamente) brevi distanze il
12 caricato a palla è sicuramente un'ottima scelta. Come sostenevo nel
precedente post, se la canna slug la monti sul fucile con il quale cacci
normalmente, ti permette una confidenza in quei tiri di stoccata in cui il
cinghiale ti appare appena per un attimo, impensabili con altri fucili.
Qui da me, ai confini fra marche, Romagna ed umbria, cacciando in zone
fortemente boscate, chi traccia usa solo e soltanto cal. 12 a palla.
Presenti moltissimi Benelli, ma anche i vecchii ed affidabilissimi Beretta
A300 e 302, ma tutti con canne cilindriche . Poi, nell'aperto, la carabina
diventa la padrona, specialmente in calibri sostenuti. La Gualandi è una
palla eccellente, molto precisa e costante. In quanto alle dicerie,
chiunque vada a caccia sa che se ne dicono tante prive di ogni logica. Dal
piombo "rovente" alla palla che penetra perchè"gira", quasi fosse un
trapano, alla maggior presunta precisione delle canne strozzate quando
sparano a palla. Non ci si può far nulla. Le credenze sono dure da morire,
assai più dei cinghiali, sicuramente....
Ciao

dodi
Max
2008-01-14 18:58:21 UTC
Post by Dodi
Mi trovi d'accordo. A mio avviso, sulle ( relativamente) brevi distanze il
12 caricato a palla è sicuramente un'ottima scelta.
Certo... per fare i carnieri come a Isola di Fano :-(
Ceru
2008-01-14 19:43:14 UTC
Post by Ceru
Mi sto avvicinado alla caccia al cinghiale (per occupare qualche
domenica nel mese di genneio) e per l' appunto ho partecipato ad una
battuta propio ieri. Vorrei qualche consiglio sull' arma e le
munizioni da utilizzare visto che i pareri che ho sentito in loco sono
discordanti. Io ho un Benelli cal.12 canna da 65 ma mi hanno detto che
se monto lo strozzatore cilindrico la precisione di tiro si riduce a
30m, altrimenti montando uno strozzatore ** oppure *** la precisione
aumenta come pure il tiro utile ma è necessario utilizzare palle
particolari (tipo Gualandi) che comunque danneggiano lo strozzatore.
Altrimenti mi hanno detto di montarci una canna slug ma purtroppo non
so niente su questo tipo di canna, intendiamoci so che è senza
bindella poi..........internamente com' è liscia rigata è più precisa
di una normale.....
Ultima opzione resta una carabina a pallottola canna rigata cal 30.06
di indubbia precisione ed efficacia.
In quanto alle munizioni chi per le palle Gualandi, chi per le
Brenneke, chi per....?????
Ringrazio anticipatamente quanti mi aiuteranno.
Saluti
Ceru
La precisione, con canna cilindrica, non diminuisce affatto, anzi!!
Non per
nulla le canne slug sono cilindriche. Non è, parimenti, vero, che le
palle...

Quindi le canne cilindriche sono più precise delle strozzate, ma sto
cavolo di slug cos' hanno di particolare?
Post by Ceru
danneggino lo strozzatore, essendo la quasi totalità previste per essere
sparate anche in canne strozzate. Io, ma è una opinione prsonale, giudico le
Gualandi fra le migliori in assoluto, abbastanza facili da ricaricare,
precise, e di costo, tutto sommato contenuto.  La canna rigata è sicuramente
preferibile, sopratutto per i grossi cinghiali che sempre più sono presenti
nei nostri boschi.  Comunque ritengo sia da valutare anche dove la caccia si
svolge. In zone fittamente boscate, in cui spari a distanze magari
brevissime, un fucile liscio, anzi, IL TUO liscio , quello con il quale
cacci normalmente , può essere vantaggioso nei tiri d'imbracciata.
 Fra i
vari calibri, valuterei attentamente anche il 300Win.Mag.  purchè non
sparato in canne  corte.

Quale arma mi consiglieresti in questo calibro?
Post by Ceru
Ciao
dodi
Scusa tutte ste domande, ma nel giro di una settimana mi hanno
invitato, sono andato ad una battuta e mi sono "innamorato" del modo
in cui si svolge la cacciata.

Grazie
Ciao
Ceru
2008-01-14 19:44:59 UTC
Post by maurizio cesari
Post by Ceru
Mi sto avvicinado alla caccia al cinghiale (per occupare qualche
domenica nel mese di genneio) e per l' appunto ho partecipato ad una
battuta propio ieri. Vorrei qualche consiglio sull' arma e le
munizioni da utilizzare visto che i pareri che ho sentito in loco sono
discordanti. Io ho un Benelli cal.12 canna da 65 ma mi hanno detto che
se monto lo strozzatore cilindrico la precisione di tiro si riduce a
30m, altrimenti montando uno strozzatore ** oppure *** la precisione
aumenta come pure il tiro utile ma è necessario utilizzare palle
particolari (tipo Gualandi) che comunque danneggiano lo strozzatore.
Altrimenti mi hanno detto di montarci una canna slug ma purtroppo non
so niente su questo tipo di canna, intendiamoci so che è senza
bindella poi..........internamente com' è liscia rigata è più precisa
di una normale.....
Ultima opzione resta una carabina a pallottola canna rigata cal 30.06
di indubbia precisione ed efficacia.
In quanto alle munizioni chi per le palle Gualandi, chi per le
Brenneke, chi per....?????
Ringrazio anticipatamente quanti mi aiuteranno.
Saluti
Ceru
Caro Ceru,
ognuno nella caccia al cinghiale ha le suo opinioni. Io dico sempre
che bisogna per prima cosa mettere la palla addosso al coriaceo
ungulato. Per fare questo bisogna in primis sapere stare bene alla
posta, evitando caramelle, mandarini ecc, ma anche stando molto fermi
e cercando di ascoltare davanti. Per il calibro io uso un 44 magnum
con palle da 300 e 240 grn, palla HP della hornady, ma ti posso dire
che prima della 30.06 preferirei il 308, che è la stessa cosa ma con
meno rischi di inceppamento. A me personalmente piace molto anche il
9,3x62 ma siamo già abbastanza sul particolare. Il 300 WSM è invece un
bellissimo calibro, potente e preciso. Ho visto Mauro Minervini
"rigirare" un cinghiale su se stesso con una fucilata a due
metri....Farei comunque di tutto per evitare il calibro 12, a meno che
non compri un sovrapposto slug con canne corte una liscia ed una
rigata.
Saluti
MC- Nascondi testo tra virgolette -
- Mostra testo tra virgolette -
Aiuto! tutti questi calibri, di canna rigata non me ne intendo propio.
Qualche fucile da suggerire......

Grazie
Saluti
Dodi
2008-01-14 20:22:46 UTC
Post by Max
Post by Dodi
Mi trovi d'accordo. A mio avviso, sulle ( relativamente) brevi distanze il
12 caricato a palla è sicuramente un'ottima scelta.
Certo... per fare i carnieri come a Isola di Fano :-(
Isola del Piano. Brutta storia, Max veramente una brutta storia. Ma prima o
poi doveva succedere qualcosa. Comunque era un 30-06.:-((((
Ciao

dodi
Dodi
2008-01-14 20:32:45 UTC
"Ceru" <***@alice.it> ha scritto nel messaggio news:7458dea7-9c43-48fd-81d4-***@f47g2000hsd.googlegroups.com...
On 14 Gen, 12:44, "Dodi" <***@libero.it> wrote:
La precisione, con canna cilindrica, non diminuisce affatto, anzi!!
Non per
nulla le canne slug sono cilindriche. Non è, parimenti, vero, che le
palle...

Quindi le canne cilindriche sono più precise delle strozzate, ma sto
cavolo di slug cos' hanno di particolare?
Post by Dodi
danneggino lo strozzatore, essendo la quasi totalità previste per essere
sparate anche in canne strozzate. Io, ma è una opinione prsonale, giudico le
Gualandi fra le migliori in assoluto, abbastanza facili da ricaricare,
precise, e di costo, tutto sommato contenuto. La canna rigata è
sicuramente
preferibile, sopratutto per i grossi cinghiali che sempre più sono presenti
nei nostri boschi. Comunque ritengo sia da valutare anche dove la caccia
si
svolge. In zone fittamente boscate, in cui spari a distanze magari
brevissime, un fucile liscio, anzi, IL TUO liscio , quello con il quale
cacci normalmente , può essere vantaggioso nei tiri d'imbracciata.
Fra i
vari calibri, valuterei attentamente anche il 300Win.Mag. purchè non
sparato in canne corte.

Quale arma mi consiglieresti in questo calibro?
Post by Dodi
Ciao
dodi
Scusa tutte ste domande, ma nel giro di una settimana mi hanno
invitato, sono andato ad una battuta e mi sono "innamorato" del modo
in cui si svolge la cacciata.

Grazie
Ciao

Le canne slug, parola che ritengo provenga dal parlato americano e sta per
pallottola, sono canne cilindriche, quasi sempre con tacca e mirino. La
palla non subisce lo stress della strozzatura, pur essendo nata quasi sempre
per adattarsi a questa, e risulta mediamente più precisa. Quale arma,
chiedi? Io ho posseduto un Bar II in 30-06, veramente un mulo, ottima arma
che non si ferma mai. Ora ho un Benelli Argo in 300 Win:Mag. del quale sono
innamorato. Rinculo di un 20 a pallini, possibilità di variare piega e
vantaggio del calcio, ottima ergonomicità, facilità di smontaggio,
restituisce i bossoli che sembrano passati in un die calibratore. Il Bar era
difficilmente scomponibile. Il calibro ha senso con una canna di almeno 60
cm. Il 300 W.M. è terribilmente efficace sul cinghiale, anche sui più
grossi. Doveroso aggiungere IHMO.:-))
Ciao

dodi
Max
2008-01-14 20:46:55 UTC
Post by Dodi
Isola del Piano. Brutta storia, Max veramente una brutta storia. Ma prima o
poi doveva succedere qualcosa. Comunque era un 30-06.:-((((
Uno col .30-06 e l'altro con il 12ga. dotato di torcia :-(
Dodi
2008-01-14 23:02:30 UTC
Post by Max
Post by Dodi
Isola del Piano. Brutta storia, Max veramente una brutta storia. Ma prima o
poi doveva succedere qualcosa. Comunque era un 30-06.:-((((
Uno col .30-06 e l'altro con il 12ga. dotato di torcia :-(
Si, il morto. E gli altri.....
Sembra retorica, ma è vero, l'illegalità non paga mai.
maurizio cesari
2008-01-15 07:17:06 UTC
Post by Max
Post by Dodi
Isola del Piano. Brutta storia, Max veramente una brutta storia. Ma prima o
poi doveva succedere qualcosa. Comunque era un 30-06.:-((((
Uno col .30-06 e l'altro con il 12ga. dotato di torcia :-(
Che è successo per curiosità??...
saluti
mc
mauro minervini
2008-01-15 07:59:37 UTC
Post by maurizio cesari
Post by Ceru
Mi sto avvicinado alla caccia al cinghiale (per occupare qualche
domenica nel mese di genneio) e per l' appunto ho partecipato ad una
battuta propio ieri. Vorrei qualche consiglio sull' arma e le
munizioni da utilizzare visto che i pareri che ho sentito in loco sono
discordanti.
CUT

A me personalmente piace molto anche il
Post by maurizio cesari
9,3x62 ma siamo già abbastanza sul particolare. Il 300 WSM è invece un
bellissimo calibro, potente e preciso. Ho visto Mauro Minervini
"rigirare" un cinghiale su se stesso con una fucilata a due
metri....Farei comunque di tutto per evitare il calibro 12, a meno che
non compri un sovrapposto slug con canne corte una liscia ed una
rigata.
Saluti
CUT

Aiuto! tutti questi calibri, di canna rigata non me ne intendo propio.
Qualche fucile da suggerire......

Grazie
Saluti

D'accordo sull'esclusione del cal 12; tra l'altro i rimbalzi della palla
sono molto più pericolosi di quelli di qualsiasi palla da carabina e la
scelta suggerita da maurizio (peraltro ottima) ti costringe ad avere un
altro cal 12 per le cacce normali . Detto questo, per me la scelta va
ristretta tra Browning short track o Benelli Argo in 300 wsm o in 9,3x62,
con forte preferenza per il primo, ugualmente nefasto (per cinghiale) a
corto, ma molto più radente .
--
saluti
mauro

www.radicaebaionette.net
le belle armi in rete
mauro minervini
2008-01-15 08:03:59 UTC
Post by Dodi
Post by Max
Post by Dodi
Isola del Piano. Brutta storia, Max veramente una brutta storia. Ma prima o
poi doveva succedere qualcosa. Comunque era un 30-06.:-((((
Uno col .30-06 e l'altro con il 12ga. dotato di torcia :-(
Si, il morto. E gli altri.....
Sembra retorica, ma è vero, l'illegalità non paga mai.
per alcuni "ex "terroristi, oggi é lautamente remunareta da questo
indecoroso stato itagliano
--
saluti
mauro

www.radicaebaionette.net
le belle armi in rete
Ceru
2008-01-15 16:33:10 UTC
 La precisione, con canna cilindrica, non diminuisce affatto, anzi!!
Non per
 nulla le canne slug sono cilindriche. Non è, parimenti, vero, che le
palle...
Quindi le canne cilindriche sono più precise delle strozzate, ma sto
cavolo di slug cos' hanno di particolare?
Post by Dodi
danneggino lo strozzatore, essendo la quasi totalità previste per essere
sparate anche in canne strozzate. Io, ma è una opinione prsonale, giudico le
Gualandi fra le migliori in assoluto, abbastanza facili da ricaricare,
precise, e di costo, tutto sommato contenuto. La canna rigata è
sicuramente
preferibile, sopratutto per i grossi cinghiali che sempre più sono presenti
nei nostri boschi. Comunque ritengo sia da valutare anche dove la caccia
si
svolge. In zone fittamente boscate, in cui spari a distanze magari
brevissime, un fucile liscio, anzi, IL TUO liscio , quello con il quale
 cacci normalmente , può essere vantaggioso nei tiri d'imbracciata.
Fra i
 vari calibri, valuterei attentamente anche il 300Win.Mag. purchè non
 sparato in canne corte.
Quale arma mi consiglieresti in questo calibro?
Post by Dodi
Ciao
dodi
Scusa tutte ste domande, ma nel giro di una settimana mi hanno
invitato, sono andato ad una battuta e mi sono "innamorato" del modo
in cui si svolge la cacciata.
Grazie
Ciao
Le canne slug, parola che ritengo provenga dal parlato americano e sta per
pallottola, sono canne cilindriche, quasi sempre con tacca e mirino. La
palla non subisce lo stress della strozzatura, pur essendo nata quasi sempre
per adattarsi a questa, e risulta mediamente  più precisa. Quale arma,
chiedi? Io ho posseduto un Bar II in 30-06, veramente un mulo, ottima arma
che non si ferma mai. Ora ho un Benelli  Argo in 300 Win:Mag. del quale sono
innamorato. Rinculo di un 20 a pallini, possibilità di variare piega e
vantaggio del calcio, ottima ergonomicità, facilità di smontaggio,
restituisce i bossoli che sembrano passati in un die calibratore. Il Bar era
difficilmente scomponibile. Il calibro ha senso con una canna di almeno 60
cm.  Il 300 W.M. è terribilmente efficace sul cinghiale, anche sui più
grossi. Doveroso aggiungere IHMO.:-))
Ciao
dodi
Che differenza c' è tra il 30.06 e un 300 W.M. in termini di potere d'
arresto e resa balistica ? A dir la verità il Benelli Argo lo avevo
già preso in considerazione visto che domenica ne ho visti un sacco e
quando una cosa va bene a mio avviso la si vende anche.

Grazie ancora per queste preziose informazioni e consigli.

Saluti
Ceru
Ceru
2008-01-15 16:35:34 UTC
Post by maurizio cesari
Post by Ceru
Mi sto avvicinado alla caccia al cinghiale (per occupare qualche
domenica nel mese di genneio) e per l' appunto ho partecipato ad una
battuta propio ieri. Vorrei qualche consiglio sull' arma e le
munizioni da utilizzare visto che i pareri che ho sentito in loco sono
discordanti.
CUT
 A me personalmente piace molto anche il
Post by maurizio cesari
9,3x62 ma siamo già abbastanza sul particolare. Il 300 WSM è invece un
bellissimo calibro, potente e preciso. Ho visto Mauro Minervini
"rigirare" un cinghiale su se stesso con una fucilata a due
metri....Farei comunque di tutto per evitare il calibro 12, a meno che
non compri un sovrapposto slug con canne corte una liscia ed una
rigata.
Saluti
CUT
Aiuto! tutti questi calibri, di canna rigata non me ne intendo propio.
Qualche fucile da suggerire......
Grazie
Saluti
D'accordo sull'esclusione del cal 12; tra l'altro i rimbalzi della palla
sono molto più pericolosi di quelli di qualsiasi palla da carabina e la
scelta suggerita da maurizio (peraltro ottima) ti costringe ad avere un
altro cal 12 per le cacce normali . Detto questo, per me la scelta va
ristretta tra Browning short track o Benelli Argo in 300 wsm o in 9,3x62,
con forte preferenza per il primo, ugualmente nefasto (per cinghiale) a
corto, ma molto più radente .
--
saluti
mauro
www.radicaebaionette.net
le belle armi   in rete
Il Benelli in 300 W.M. con canna da ? E con tacca di mira o
bindellino?

Grazie
Ceru
p***@infinito.it
2008-01-15 18:28:04 UTC
Post by Dodi
ho un Benelli Argo in 300 Win:Mag. del quale sono
innamorato.
Immagino sia il comfortech. Io invece mi sono invaghito della versione
in 9,3x72... ma non essendo cacciatore non ho ancora trovato la scusa
per comprarlo! Dovrò trovarne una per farmelo regalare... ;-)
p***@infinito.it
2008-01-15 18:38:40 UTC
Post by Ceru
Il Benelli in 300 W.M. con canna da ? E con tacca di mira o
bindellino?
Il Comfortech, che ti consiglio, in 300 W.M. lo fanno solo con canna
con bindella di 51 cm. Ha un calcio speciale che riduce il rinculo.
La versione normale in 300 W.M. la fanno anche con canna con tacca di
mira, di 60 cm. Credo che questa ultima canna si possa prendere col
Comfortech come aggiuntiva.
Ma credo che il bindellone sia meglio per la rapida acquisizione del
bersaglio, mentre la precisione aggiuntiva della tacca di mira non
serve nel sottobosco. Comunque, un bel punto rosso non ci sta in ogni
caso male, mentre 9 cm più di canna possono essere graditi, anche se
ne risente il brandeggio e il bilanciamento dell'arma.

Pagina Successiva >
Pagina 1 di 3