Discussion:
acquisto munizioni per pistola
(troppo vecchio per rispondere)
audaces
2007-07-10 09:52:21 UTC
Per favore una informazione,
detengo, regolarmente denunciata, una pistola Beretta calibro 9
corto.
Gradirei sapere per acquistare le munizioni qual'è la prassi ed
il costo dell'operazione.
Qualcuno mi ha detto che occorre fare preventivamente domanda di
permesso, in carta da bollo, d'acquisto delle munizione presso
un commissariato di Polizia o Carabinieri.
Grazie anticipate
--
Postato da Alice Newsgroup: lo usi da web ma con le funzioni del newsreader http://newsgroup.alice.it
Gerarchie it, italia, it-alt, tin, it.binari. Unico!
lox
2007-07-10 11:18:36 UTC
Post by audaces
Per favore una informazione,
detengo, regolarmente denunciata, una pistola Beretta calibro 9
corto.
Gradirei sapere per acquistare le munizioni qual'è la prassi ed
il costo dell'operazione.
Qualcuno mi ha detto che occorre fare preventivamente domanda di
permesso, in carta da bollo, d'acquisto delle munizione presso
un commissariato di Polizia o Carabinieri.
Grazie anticipate
--
Postato da Alice Newsgroup: lo usi da web ma con le funzioni del newsreaderhttp://newsgroup.alice.it
Gerarchie it, italia, it-alt, tin, it.binari. Unico!
se la detieni grazie ad un porto d'armi, qualunque esso sia, le
acquisti senza particolari formalità.
se invece era stata acquistata, per esempio, con il nulla oasta (che è
valido per un solo "movimento"), io al tuo posto non saprei spiegare,
in caso di controllo, che fine abbiano fatto le cartucce che detenevi.
WinXP
2007-07-10 12:18:10 UTC
Post by lox
Post by audaces
Per favore una informazione,
detengo, regolarmente denunciata, una pistola Beretta calibro 9
corto.
Gradirei sapere per acquistare le munizioni qual'è la prassi ed
il costo dell'operazione.
Qualcuno mi ha detto che occorre fare preventivamente domanda di
permesso, in carta da bollo, d'acquisto delle munizione presso
un commissariato di Polizia o Carabinieri.
Grazie anticipate
--
Postato da Alice Newsgroup: lo usi da web ma con le funzioni del newsreaderhttp://newsgroup.alice.it
Gerarchie it, italia, it-alt, tin, it.binari. Unico!
se la detieni grazie ad un porto d'armi, qualunque esso sia, le
acquisti senza particolari formalità.
se invece era stata acquistata, per esempio, con il nulla oasta (che è
valido per un solo "movimento"), io al tuo posto non saprei spiegare,
in caso di controllo, che fine abbiano fatto le cartucce che detenevi.
Nella "Denuncia di Detenzione Armi Comuni" il Maresciallo dei CC,
sotto la voce:"Eventuali altre comunicazioni ecc....", ha scritto:
"Munizionamento nei Limiti consentiti dalla Legge".

Il che mi evita di "elencare/numerare" il quantitativo delle stesse e
tutte le eventuali operazioni di carico/scarico ecc.


Ciao,

WinXP
Barabba
2007-07-10 13:40:27 UTC
Post by WinXP
Post by lox
Post by audaces
Per favore una informazione,
detengo, regolarmente denunciata, una pistola Beretta calibro 9
corto.
Gradirei sapere per acquistare le munizioni qual'è la prassi ed
il costo dell'operazione.
Qualcuno mi ha detto che occorre fare preventivamente domanda di
permesso, in carta da bollo, d'acquisto delle munizione presso
un commissariato di Polizia o Carabinieri.
Grazie anticipate
--
Postato da Alice Newsgroup: lo usi da web ma con le funzioni del
newsreaderhttp://newsgroup.alice.it Gerarchie it, italia, it-alt, tin,
it.binari. Unico!
se la detieni grazie ad un porto d'armi, qualunque esso sia, le
acquisti senza particolari formalità.
se invece era stata acquistata, per esempio, con il nulla oasta (che è
valido per un solo "movimento"), io al tuo posto non saprei spiegare,
in caso di controllo, che fine abbiano fatto le cartucce che detenevi.
Nella "Denuncia di Detenzione Armi Comuni" il Maresciallo dei CC,
"Munizionamento nei Limiti consentiti dalla Legge".
Il che mi evita di "elencare/numerare" il quantitativo delle stesse e
tutte le eventuali operazioni di carico/scarico ecc.
Il "carico" cioè l'acquisto di nuove munizioni con il quale si va a
superare la soglia presente in denuncia, va denunciato.
Nel caso in cui si acquistino delle munizioni solo per reintegrare il
quantitativo presente in denuncia, non si denuncia.
Lo "scarico", cioè la comunicazione di diminuzione del quantitativo di
munizioni detenute, non va denunciato, salvo per esempio l'acquisto di
una nuova arma, allora per "far posto" alle munizioni per un calibro
diverso si può denunciare la diminuzione del quantitativo di munizioni
dentenuto per l'altra arma, al fine di rimanere entro i limiti
prescritti.
Tutto questo nel caso di possesso di (qualsiasi) porto d'armi.
Se l'arma è stata acquistata con nulla osta, è necessario ulteriore
nulla osta per qualsiasi operazione si vada a fare (acquisto di altra
arma o di munizioni, trasporto, ecc.).

Nel tuo caso la dicitura "munizionamento entro i limiti di legge" viene
accettata da alcune Questure, ma non da tutte. Chi se la ritrova è
fortunato, perchè può in buona sostanza gestirsi come vuole la
ripartizione delle cartucce, pur dovendo rimanere entro il numero
massimo prescritto.
claloc
2007-07-10 18:17:25 UTC
Quando li ho acquistati li ho presi contestualmente alla pistola.. allora
avevo regolarissimo porta d'armi per difesa personale che mi ha permesso
l'acquisto di entrambi..
Poi, dopo 4 anni di regolare porto d'armi, non mi è stato più rinnovato
perchè un tizio qualunque della Questura ha stabilito, secondo il suo punto
di vista ( non il mio ) che non ne avevo di bisogno.
Pertanto la pistola è rimasta con me in quanto, insieme alle munizioni, era
regolarmente denunciata.
E' chiaro che avevo sparato alcuni colpi in campagna, quando avevo il porto.
Post by audaces
Per favore una informazione,
detengo, regolarmente denunciata, una pistola Beretta calibro 9
corto.
Gradirei sapere per acquistare le munizioni qual'è la prassi ed
il costo dell'operazione.
Qualcuno mi ha detto che occorre fare preventivamente domanda di
permesso, in carta da bollo, d'acquisto delle munizione presso
un commissariato di Polizia o Carabinieri.
Grazie anticipate
--
Postato da Alice Newsgroup: lo usi da web ma con le funzioni del
newsreaderhttp://newsgroup.alice.it
Gerarchie it, italia, it-alt, tin, it.binari. Unico!
se la detieni grazie ad un porto d'armi, qualunque esso sia, le
acquisti senza particolari formalità.
se invece era stata acquistata, per esempio, con il nulla oasta (che è
valido per un solo "movimento"), io al tuo posto non saprei spiegare,
in caso di controllo, che fine abbiano fatto le cartucce che detenevi.
-Fabio-
2007-07-10 16:00:35 UTC
Post by audaces
Per favore una informazione,
detengo, regolarmente denunciata, una pistola Beretta calibro 9
corto.
Gradirei sapere per acquistare le munizioni qual'è la prassi ed
il costo dell'operazione.
Qualcuno mi ha detto che occorre fare preventivamente domanda di
permesso, in carta da bollo, d'acquisto delle munizione presso
un commissariato di Polizia o Carabinieri.
Grazie anticipate
Per acquistare munizioni devi avere un titolo valido (porto d'armi non
scaduto o nulla osta), se si tratta di reintegro non devi denunciare
nulla ai carabinieri, se ne acquisti per detenerne di più di quanto
avevi dichiarato devi andare in caserma con il foglio rilasciato
dall'armeria.

Per queste ed altre info puoi leggere l'ottima sintesi di Mori:
http://www.earmi.it/diritto/faq/sintesi.htm

Ciao
Fabio
Marco Maccioni
2007-07-10 16:15:02 UTC
Post by -Fabio-
Per acquistare munizioni devi avere un titolo valido (porto d'armi non
scaduto o nulla osta), se si tratta di reintegro non devi denunciare nulla
ai carabinieri,
Per curiosità.
Se acquisto con nulla osta (no porto d'armi) una pistola e (esempio) 50
cartucce e le cartucce me le sparo .... in cantina.
Posso reintegrare le 50 cartucce se non ho ulteriore nella osta ?
Io crederei di no, visto che non ho comunque titolo che mi autorizzi al
trasporto delle munizioni.

Marco
MauroG
2007-07-10 16:39:29 UTC
Post by Marco Maccioni
Per curiosità.
Se acquisto con nulla osta (no porto d'armi) una pistola e (esempio) 50
cartucce e le cartucce me le sparo .... in cantina.
Posso reintegrare le 50 cartucce se non ho ulteriore nella osta ?
Io crederei di no, visto che non ho comunque titolo che mi autorizzi al
trasporto delle munizioni.
Ci provo, anche se non sono un esperto e non ho mai comprato una
scatola di munizioni fuori dal TSN :-)
Secondo me se non hai una licenza di porto (a meno di non fare un
altro nulla osta :-) non puoi acquistare e quindi non potresti
reintegrare i colpi sparati in cantina
(Azz sparare 50 colpi di 9x21 in cantina :-)))
Non avresti un documento di "scarico" dei colpi in detenzione...(credo
che lo possano fare solo i TSN)
Quindi un eventuale controllo rileverebbe una situazione disallineata
rispetto alla denuncia...
Spero che q

Ciao a tutti
Marco Maccioni
2007-07-10 16:53:29 UTC
Post by MauroG
Secondo me se non hai una licenza di porto (a meno di non fare un
altro nulla osta :-) non puoi acquistare e quindi non potresti
reintegrare i colpi sparati in cantina
(Azz sparare 50 colpi di 9x21 in cantina :-)))
Questo lo penso anche io.
Post by MauroG
Non avresti un documento di "scarico" dei colpi in detenzione...(credo
che lo possano fare solo i TSN)
Quindi un eventuale controllo rileverebbe una situazione disallineata
rispetto alla denuncia...
Questo invece non lo penso :-))
Non devi dimostrare a nessuno dove hai usato le tue cartucce.
Il TSN non ti rilascia nessun documento di scarico e comunque non ne hai
bisogno.

Te puoi scaricare le cartucce con un martello cinetico, fare collezione dei
bossoli, bruciare la polvere con un fiammifero e con le palle fare collane.
Dopo di questo vai compri altri 50 cartucce ( con porto d'armi ) e ripeti
l'operazione :-)))

Marco
-Fabio-
2007-07-10 16:59:29 UTC
Post by Marco Maccioni
bossoli, bruciare la polvere con un fiammifero e con le palle fare collane.
Dopo di questo vai compri altri 50 cartucce ( con porto d'armi ) e ripeti
l'operazione :-)))
In tal caso qualche dubbio sulla salute mentale lo avrei :-)))) Almeno
per quanto riguarda il fatto di fare una collana così pesante :-P

Ciao
Fabio
MauroG
2007-07-11 08:36:13 UTC
Post by Marco Maccioni
Post by MauroG
Non avresti un documento di "scarico" dei colpi in detenzione...(credo
che lo possano fare solo i TSN)
Quindi un eventuale controllo rileverebbe una situazione disallineata
rispetto alla denuncia...
Questo invece non lo penso :-))
Non devi dimostrare a nessuno dove hai usato le tue cartucce.
Il TSN non ti rilascia nessun documento di scarico e comunque non ne hai
bisogno.
Infatti io non ho mai acquistato munizioni (al di fuori del TSN)
proprio perchè nessuno mi sapeva spiegare con chiarezza come dovevo
comportarmi.
In uno dei TSN che frequento il direttore di tiro mi aveva detto che
io posso acquistare munizioni senza denunciarne la detenzione nel caso
vengano consumate in tempi "brevi": con i documenti da loro rilasciati
posso dimostare ad un eventuale controllo che il numero di colpi
detenuti non è più lo stesso dato che li avevo sparati al TSN (il
documento che mi avrebbero rilasciato avrebbe fatto "fede").
Mah...
Oltre a questo, non mi è ancora chiaro il limite di tempo entro al
quale devo denunciare i colpi acquistati,mi spiego:
Se li acquisto per esempio il venerdì per spararli il sabato
successivo mi hanno detto che posso evitare la denuncia di
detenzione...
Ma questo lasso di tempo non sembra essere definito chiaramente (sul
sito del Dott. Mori, se non sbaglio, si parla di "breve tempo")...

E finchè non mi sarà ben chiaro tutto questo non acquisterò munizioni
al di fuori del TSN :-D

Ciao a tutti
raffica
2007-07-11 17:47:54 UTC
Post by MauroG
Post by Marco Maccioni
Post by MauroG
Non avresti un documento di "scarico" dei colpi in detenzione...(credo
che lo possano fare solo i TSN)
Quindi un eventuale controllo rileverebbe una situazione disallineata
rispetto alla denuncia...
Questo invece non lo penso :-))
Non devi dimostrare a nessuno dove hai usato le tue cartucce.
Il TSN non ti rilascia nessun documento di scarico e comunque non ne hai
bisogno.
Infatti io non ho mai acquistato munizioni (al di fuori del TSN)
proprio perchè nessuno mi sapeva spiegare con chiarezza come dovevo
comportarmi.
In uno dei TSN che frequento il direttore di tiro mi aveva detto che
io posso acquistare munizioni senza denunciarne la detenzione nel caso
vengano consumate in tempi "brevi": con i documenti da loro rilasciati
posso dimostare ad un eventuale controllo che il numero di colpi
detenuti non è più lo stesso dato che li avevo sparati al TSN (il
documento che mi avrebbero rilasciato avrebbe fatto "fede").
Mah...
Oltre a questo, non mi è ancora chiaro il limite di tempo entro al
Se li acquisto per esempio il venerdì per spararli il sabato
successivo mi hanno detto che posso evitare la denuncia di
detenzione...
Ma questo lasso di tempo non sembra essere definito chiaramente (sul
sito del Dott. Mori, se non sbaglio, si parla di "breve tempo")...
E finchè non mi sarà ben chiaro tutto questo non acquisterò munizioni
al di fuori del TSN :-D
Ciao a tutti
Se usi solo un tipo di calibro forse ti conviene denunciare il numero
massimo detenibile : n°200 cartucce.
La legge è chiara su questo punto:
A un eventuale controllo se ti trovano un numero superiore al
denunciato hai commesso reato,se ne trovano un numero inferiore sei a
posto.
A tal proposito ti invito a leggere questa Circolare Ministeriale :
http://www.earmi.it/diritto/leggi/reintegro.htm
Così facendo nulla ti impedisce di acquistare dove vuoi le munizioni
( con titolo adeguato) e detenerle tranquillamente.
Un Saluto
MauroG
2007-07-16 16:07:40 UTC
Post by raffica
Se usi solo un tipo di calibro forse ti conviene denunciare il numero
massimo detenibile : n°200 cartucce.
Più per curiosità che per effettiva necessità mi restebbe da capire
qual'è il limite in tempo per il deposito "temporaneo", cioè quanto le
posso tenere (per andare a spararle al poligono) senza doverle
denunciare.
Dato che mi sembra si parli di "tempi brevi", per me "tempo breve" può
essere 1 settimana, per un altro possono essere 2 giorni...

Faccio un esempio pratico:
Dato che abito abbastanza lontano (30 Km circa) da TSN, armerie e
stazioni dei Cc e purtroppo non ho molto tempo mi piacerebbe sapere se
posso andare un sabato a fare un giro in armeria, acquistare una
scatola di munizioni e tenermela in casa fino al sabato successivo,
quando (tras)porterò arma e scatola di munizioni,naturalmente con le
dovute cautele previste dalla legge, al poligono dove tali munizioni
verranno consumate...
Il tutto senza denunciare la detenzione (che di fatto non c'è) o
controlli della questura perchè non risulta pervenuta la denuncia
delle munizioni "da me acquistate in armeria x giorni fa".

Dovrebbe essere possibile, ma non ne sono sicuro...
Forse è meglio andare in armeria, comprare il numero massimo di colpi
detenibili e denunciarli, visto che non bisogna comunicare le
variazioni in difetto.
Se la legge parla di "tempi brevi" (se non sbaglio :-) questi tempi
debbano essere necessariamente specificati in modo da essere
inequivocabili.
Danidane
2007-07-16 16:42:12 UTC
Non esiste una normativa scritta specifica, ma la prassi consolidata si è
attestata sui due giorni lavorativi.
Se acquisti un'arma o delle cartucce il venerdì, devi denunciarle al max il
martedi successivo.
ciao
danidane
Marco Maccioni
2007-07-16 16:44:57 UTC
Post by MauroG
Più per curiosità che per effettiva necessità mi restebbe da capire
qual'è il limite in tempo per il deposito "temporaneo",
24/48 ore, non sfidare la fortuna
Post by MauroG
mi piacerebbe sapere se
posso andare un sabato a fare un giro in armeria, acquistare una
scatola di munizioni e tenermela in casa fino al sabato successivo,
non puoi
Post by MauroG
Il tutto senza denunciare la detenzione (che di fatto non c'è) o
controlli della questura perchè non risulta pervenuta la denuncia
delle munizioni "da me acquistate in armeria x giorni fa".
Sbagliato E' detenzione e se anche se non lo denunci te lo fa l'armiere,
quindi ti vengono a cercare e ti fanno la mela.
Post by MauroG
Forse è meglio andare in armeria, comprare il numero massimo di colpi
detenibili e denunciarli, visto che non bisogna comunicare le
variazioni in difetto.
Esatto, e denunciate una volta non devi farlo più.
Una volta acquistate e denunciate la prima volta non devi più farlo.
In pratica quando hai consumato le 200 cartucce poi conprarne altre senza
dover fare altre denunce.
Perchè complicarsi la vita quando è semplice ???
Con una denuncia ti metti a posto per sempre-

Marco
MauroG
2007-07-17 09:47:48 UTC
Post by Marco Maccioni
Post by MauroG
Più per curiosità che per effettiva necessità mi restebbe da capire
qual'è il limite in tempo per il deposito "temporaneo",
24/48 ore, non sfidare la fortuna
Io comunque non lo trovo giusto: i limiti di tempo oltre ai quali è
necessario denunciare la detenzione andrebbero chiaramente definiti.
Non dico che 2 giorni sono "troppo pochi" per considerare detenzione,
dico che se le cose sono chiare sono chiare per tutti.
Che siano 2 gioni, un'ora, o un mese, ma che sia chiaro per tutti...

Allora perchè invece di dare un quantitativo definito (200 a palla,
1500 spezzate, 5Kg di polvere etc.) non si è parlato di "quantitativo
limitato" di munizioni?
La questura della città X per "breve tempo" intenderà 24 ore mentre
quella della città Y per "breve tempo" intenderà 48 ore??

Io sono ignorante in materia...e forse mi sbaglio...
Ma se non pretendo troppo mi piacerebbe chiedere ad un esperto in
materia, come il Dott. Mori, se riterrebbe giusto definire
chiaramente questo "breve tempo".

Un saluto,
MauroG
Giampingjack
2007-07-17 10:50:06 UTC
la legge non definisce breve tempo....dice senza ritardo, ovvero è
interpretata nella prassi entro il prossimo periodo di apertura dell'ufficio
competente a ricevere...le questure e commissariati, almeno da me, sono
aperte tre giorni al pubblico la mattina ed un quarto giorno di pomeriggio
solo per il ritiro atti.
--
Ciao
Giampingjack
http://digilander.libero.it/giampingjack
http://groups.msn.com/learmidigiampiero
http://it.pg.photos.yahoo.com/ph/giampingjack/my_photos
-Fabio-
2007-07-10 16:57:22 UTC
Post by MauroG
Ci provo, anche se non sono un esperto e non ho mai comprato una
scatola di munizioni fuori dal TSN :-)
Secondo me se non hai una licenza di porto (a meno di non fare un
altro nulla osta :-) non puoi acquistare e quindi non potresti
reintegrare i colpi sparati in cantina
(Azz sparare 50 colpi di 9x21 in cantina :-)))
Non avresti un documento di "scarico" dei colpi in detenzione...(credo
che lo possano fare solo i TSN)
Quindi un eventuale controllo rileverebbe una situazione disallineata
rispetto alla denuncia...
Spero che q
Ciao a tutti
Concordo, l'unica cosa che imho non c'entra è la giustifiazione per lo
scarico dei colpi, infatti può tranquillamente dire che li ha scaricati
con il martello cinetico e che ha bruciato la polvere in giardino;
comunque a parte tutto non c'è alcuna norma che imponga di denunciare
il consumo (ne l'eventuale reintegro entro la quantità denunciata) di
munizioni.

Ciao
Fabio
-Fabio-
2007-07-10 16:50:45 UTC
Post by Marco Maccioni
Per curiosità.
Se acquisto con nulla osta (no porto d'armi) una pistola e (esempio) 50
cartucce e le cartucce me le sparo .... in cantina.
Posso reintegrare le 50 cartucce se non ho ulteriore nella osta ?
Io crederei di no, visto che non ho comunque titolo che mi autorizzi al
trasporto delle munizioni.
Marco
Non credo sia un titolo valido per ulteriori acquisti, anche perché
viene descritto in dettaglio quello che si intende acquistare, però
parlo per deduzione e non per esperienza, quindi prendi quello che ti
ho detto con le pinze.
Non conosco la prassi perché nessuno di mia conoscenza ha scelto di
comprare qualcosa con il nulla osta, infatti con pochi euro in più e la
stessa documentazione si può fare il porto d'armi per tiro a volo che
dura sei anni e non pone limiti di acquisto se non quelli normali
legati alla detenzione.

Ciao
Fabio
Marco Maccioni
2007-07-10 17:01:52 UTC
Non credo sia un titolo valido per ulteriori acquisti, anche perché viene
descritto in dettaglio quello che si intende acquistare, però parlo per
deduzione e non per esperienza, quindi prendi quello che ti ho detto con
le pinze.
Non conosco la prassi perché nessuno di mia conoscenza ha scelto di
comprare qualcosa con il nulla osta, infatti con pochi euro in più e la
stessa documentazione si può fare il porto d'armi per tiro a volo che dura
sei anni e non pone limiti di acquisto se non quelli normali legati alla
detenzione.
Mi sembra che tutto il discorso non faccia una piega ...
Da come avevi scritto sopra mi sembrava che fosse possibile il reintegro da
nulla osta anche se mi sembrava strano ...
E comunque ribadisco sola curiosità visto che il problema non mi tocca :-))

Ciao
Marco
-Fabio-
2007-07-10 17:09:10 UTC
Post by Marco Maccioni
Mi sembra che tutto il discorso non faccia una piega ...
Da come avevi scritto sopra mi sembrava che fosse possibile il reintegro da
nulla osta anche se mi sembrava strano ...
E comunque ribadisco sola curiosità visto che il problema non mi tocca :-))
Ciao
Marco
Magari chiedi sul moderato o in email a Mori, sicuramente sarà molto
più preciso di me; ho capito che è solo spirito di curiosità, capita
spesso anche a me :-)

Ciao
Fabio
myocastor_coypus
2007-07-11 18:33:17 UTC
Post by Marco Maccioni
Se acquisto con nulla osta (no porto d'armi) una pistola e (esempio) 50
cartucce e le cartucce me le sparo .... in cantina.
Posso reintegrare le 50 cartucce se non ho ulteriore nella osta ?
no ... e chi te le venderebbe senza titolo valido all'acquisto ?? (a parte
l'amico che rischia e ti cede quello che serve, tu che imboschi al tsn
oppure fai spese a san marino ... ma son tutte cose molto ma molto
irregolari che se ti beccano ti sbucciano come una banana ... :o) ...)
Post by Marco Maccioni
Io crederei di no, visto che non ho comunque titolo che mi autorizzi al
trasporto delle munizioni.
appunto ... non potresti comprarle e neppure trasportarle
saluti, davide

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/